Calciomercato Milan, colpo Biglia con Di Francesco

La situazione della panchina Milan in ottica 2016/2017 è ancora in alto mare, ma inizia già a prendere forma la possibile futura squadra rossonera agli ordini di Eusebio Di Francesco, candidato ‘forte’ per il ‘dopo Mihajlovic‘ a Milano.

Secondo quanto scrive ‘Tuttosport’ oggi in edicola, il regista del ‘suo’ Milan potrebbe essere Lucas Biglia, possibile partente in casa Lazio nell’eventualità in cui la formazione biancoceleste non riuscisse a qualificarsi per le coppe europee. Adriano Galliani provò ad acquistarlo già nell’estate 2015, scontrandosi però con le alte richieste di Claudio Lotito.

TRIPLA OFFERTA DALLA RUSSIA PER ROBERTO MANCINI

Punto della siituazione in casa Inter sul futuro dell’allenatore Roberto Mancini: legato al club nerazzurro fino al 2017 e tra i candidati per il ‘dopo Conte’ sulla panchina dell’Italia, ha ricevuto di recente tre proposte di lavoro dalla Russia, più precisamente dal Cska Mosca, dallo Zenit di San Pietroburgo e dalla nazionale russa.

Secondo i “bene informati”Mancini-Inter1, però, Mancini lascerebbe l’Inter già nell’estate 2016 solo in caso di offerta dalla Premier League o dal Real Madrid.

Calciomercato Atalanta, Reja a rischio

L’Atalanta era stata una delle sorprese in positivo della prima parte della stagione, quando i bergamaschi erano in zona Europa. Ma poi i nerazzurri sono entrati in crisi: non vincono da 13 giornate e ora il terzultimo posto dista solo 4 punti. Le prossime due partite in trasferta con la Lazio e in casa col Bologna prima della sosta potrebbero essere decisive per il futuro di Edy Reja, chiamato a tornare al successo per puntellare la sua panchina.

Zamparini critica già il gioco di Iachini. “Non lo approvo in maniera assoluta…”

“Il modo di giocare di Iachini non lo approvo in maniera assoluta. Deve capire che il Palermo deve giocare a calcio, noi non stiamo giocando a calcio”. L’ha detto Maurizio Zamparini ai microfoni di Radio Gol, commentando la sconfitta di ieri contro l’Inter a San Siro. “Non voglio fare business col calcio – ha proseguito – ma quanto meno vedere che la mia squadra giochi. Che il Palermo impari da Frosinone e Carpi – ha aggiunto – Proprio oggi mi sono fatto dare il monte stipendi dei ciociari e dei biancorossi: il loro è di 5-6 milioni in tutto, il nostro di 35. Io lo dico ai miei giocatori, so che non si vergogneranno, perché i calciatori sono fatti così: non si vergognano, assolutamente, pensano solo ai soldi”

Lazio, per Biglia si muove il Real Madrid: contropartita Lucas Silva

Il futuro di Lucas Biglia potrebbe essere nella capitale… spagnola.Il Real Madrid avrebbe pronta una offerta che si aggirerebbe sui 25 milioni di euro, ma non è esclusa la possibilità di introdurre nella trattativa delle contropartite tecniche. Tra i nomi ci sarebbe quello di Lucas Silva, centrocampista brasiliano classe ’93 che rientrerà a giugno alla base madridista dopo il prestito al Marsiglia.

Pallotta ci crede: “Tre gol al Real. La Roma può qualificarsi”

Con le mani fa il segno del 3. Cioè i gol che James Pallotta spera riesca a segnare domani sera la Roma al Bernabeu per ribaltare il 2-0 subito all’Olimpico all’andata. “Io ci credo nella qualificazione. È quello di cui abbiamo bisogno no?” ha detto il presidente della Roma a Ciampino, prima di imbarcarsi per Madrid.

LA PREVISIONE DI DIEGO — Poco prima, stavolta da Fiumicino, aveva fatto la stessa previsione Diego Perotti parlando con il sito “Goal.com”: “Andremo senza paura e spero che alla fine sarà un 3-0 per noi.Sarà una partita difficile, soprattutto per il risultato che ci portiamo dall’andata. Stavamo giocando bene, stavamo controllando, però Cristiano ha spezzato la gara con una grande giocata. Il pallone lo ha toccato Florenzi, avrei voluto vedere dove sarebbe finito se non ci fosse stata quella deviazione. Però sono cose che capitano: il Real ha ottimi giocatori, e Cristiano da un momento all’altro può segnarti in qualsiasi modo. Quello che mi ha dato più fastidio è stato lo 0-2 di Jesé, perché è arrivato nel finale di partita e perché è nato da un’azione in cui avremmo potuto fare di più, oltre ad averci complicato di molto la gara di ritorno. Se avessimo perso 1-0 il ritorno sarebbe stato diverso, così è tutto più difficile”.

 

Milan, Di Francesco: “Fa piacere l’interesse. Non nego le mie ambizioni”

Il tecnico dei neroverdi ha parlato dopo il successo contro il Milan: “Vedere la crescita di questi ragazzi ci dà tanta soddisfazione. Assenze contro la Juve? Sarà una partita complicata. E’ da più 900 minuti che non prendono gol. Ci mancherà qualcuno, ma non ho mai badato a questo”.

FUTURO – Milan? Certamente gratifica, ma io ho un contratto col Sassuolo che è in continua crescita. Oggi penso solo alla prossima partita di campionato. E’ chiaro che ogni allenatore ha l’ambizione di allenare una grande”.

EUROPA LEAGUE – “I numeri ci dicono che possiamo lottare per questo obiettivo. Dobbiamo comunque pensare partita dopo partita per cullare questo sogno, chiamato Europa”.

BERARDI – “Ci può stare un calo, ora è tornato ai suoi livelli. Ma il Sassuolo non è solo Berardi. Il collettivo esalta il singolo”.